Il progetto European Pact for Integration mira ad uscire da una logica di emergenza per migliorare la qualità delle strategie locali esistenti a favore dell’inclusione dei migranti. Lo fa attraverso la sperimentazione di una serie completa di azioni che portano alla definizione e all’attuazione di Strategie per l’Integrazione dei cittadini di paesi terzi, in 7 Città europee: Cartagena, Cluj, Dietzenbach, Linkoping, Lublino, Ravenna, Riga.

Per stimolare il dialogo civile e avviare partnerships concrete nelle città target, EPI riunirà una serie di rappresentanti delle autorità locali e delle istituzioni assistenziali, CSO con esperienza e ONG per la costruzione di una rete transnazionale di partner e di stakeholders seriamente interessati e impegnati a promuovere l’integrazione dei cittadini di paesi terzi, attraverso:

  1. 1. Valutazione delle performance delle città in relazione all’integrazione dei migranti attraverso la realizzazione di una Revisione Interculturale in ognuna delle città. I risultati della revisione sosterranno le città nella definizione dei settori politici in cui l’integrazione dei migranti è mancante e porranno le basi per lo sviluppo di soluzioni su misura.
  2. 2. Coinvolgimento degli stakeholders della città in un processo di progettazione di politiche partecipative volto a identificare e co-progettare soluzioni;
  3. 3. Definizione e implementazione di una “Strategia di Integrazione cittadina” in ogni città.
  4. 4. Diffusione a livello europeo dei metodi e dei risultati del progetto attraverso l’utilizzo di Internet (ad es. sito web, social media, video) e di strumenti offline (ad es. rapporti, conferenze nazionali, Conferenza Europea finale). Saranno intraprese azioni specifiche per identificare le città al di fuori del consorzio interessate a replicare i metodi e gli strumenti del progetto nei loro territori.
    L’EPI è iniziato il 1° gennaio 2020 e terminerà il 30 giugno 2022. Il progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma AMIF dell’Unione Europea nell’ambito dell’accordo di sovvenzione 863614.

EPI started on 1 January 2020 and will end on 30 June 2022.
The project has received funding from the European Union’s AMIF program under the grant agreement 863614.